POTRESTI AVERE UN TESORETTO DA PARTE E NON SAPERLO

 

Questo è il momento in cui tutte le aziende devono trovare risorse economiche utili, se non alla sopravvivenza, al migliore andamento dell’attività.

Ma a volte ci si dimentica di avere dei soldi da parte, ed a volte non si sa proprio di averli, come spesso scopriamo quando ci troviamo a parlare con i nostri assistiti.

Per questo ti invitiamo a verificare se negli ultimi due anni un dipendente della tua azienda è stato assente dal lavoro a causa di un infortunio con responsabilità, anche parziale, di terzi.

Se lui è stato investito ed a seguito delle lesioni riportate è stato assente al lavoro, anche per pochi giorni,

TU HAI DIRITTO AL RISARCIMENTO!

E questo senza che si pregiudichi in alcun modo il diritto del lavoratore al suo risarcimento, o se lui è stato risarcito da tempo.

Il caso tipico di infortunio che comporta l’assenza di un lavoratore è il sinistro stradale, che può essere in itinere (ossia mentre il lavoratore si sposta in auto o in moto, ma anche in bici o a piedi, per ragioni di lavoro) oppure in momenti del tutto estranei all’attività lavorativa (tornando dal supermercato, al rientro dalle vacanze, etc.).

Il risarcimento all’azienda è comunque dovuto anche se l’infortunio è stato causato da una caduta in un ristorante per un ostacolo non segnalato o per le scale bagnate di un condominio.

Pur intervenendo gli assicuratori sociali (INPS o INAIL), il costo che rimane a carico dell’azienda arriva fino a 2/3 circa della retribuzione lorda. L’importo esatto dipende dal tipo di contratto, ma è sempre un importo non trascurabile. Si pensi soltanto ai casi di frattura o distorsione con lunghi tempi di fisioterapia.

Verifica già oggi i sinistri avvenuti in passato ai tuoi dipendenti. Potresti aver diritto a migliaia di euro e non saperlo.

La disamina della pratica è gratuita ed i nostri onorari sono pagati solo a risarcimento avvenuto.

Contattaci telefonicamente al numero dedicato (095222354) o invia una mail a info@legaltechno.it indicando nell’oggetto “rivalsa del datore di lavoro” anche soltanto inserendo i tuoi contatti.

Fisseremo un appuntamento per dare inizio all’iter risarcitorio. Anche se in questo momento non ci sarà possibile incontrarci personalmente lo potremo fare tramite la piattaforma telematica.